Cory Barlog: Riflessione sui titoli del decennio.

0
222

A fine anno e, soprattutto, del decennio è assolutamente normale dichiarare al mondo quali sono stati i titoli migliori, l’industria dei videogiochi lo ha fatto con insistenza, saturando il web con numerosi articoli e video. Cory Barlog, il director di God of War, ha voluto lanciare una riflessione in merito. Da prendere in considerazione.

Barlog ha risposto con una serie di commenti ad un tweet pubblicato dal profilo di Xbox che proponeva agli utenti di stabilire il gioco migliore del decennio.

“Ogni dannato gioco. Ogni giocatore risponde a un gioco in maniera totalmente diversa. Ciò che uno ama potrebbe non piacere ad un altro. I giochi comunicano con noi giocatori in maniera molto personale e in base alle esperienze che abbiamo vissuto. Dal mio punto di vista questo significa che ogni gioco è il gioco del decennio per qualcuno e il lavoro di ogni creativo viene stimato.

“L’immondizia di una persona è il tesoro di un’altra. In nessun caso questo sminuisce l’altro perché si tratta di opinioni assolutamente soggettive basate su prospettive individuali. Non c’è alcun giudizio obiettivo finale per una creazione condivisa da tutti. Sono tutti punti di vista individuali in un mare sconfinato di opinioni”.

Un discorso totalmente approvato, mai parole furono più vere. Infatti, ogni youtuber o redattore, ha dichiarato i giochi che hanno lasciato un segno nel proprio cuore. Sarei veramente curioso di sapere se The Quiet Man (o qualsiasi altro titolo declinato dalla maggior parte) ha lasciato qualcosa, almeno in qualcuno, non a senso dispregiativo, ma per puntualizzare il detto: “NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE”. ne sarei veramente felice se ci fosse qualcosa di positivo. Commentate.

Cosa ne pensate delle parole di Cory?, siete favorevoli?, siamo anche curiosi di sapere il vostro gioco del decennio. Scorrete in basso per commentare.

Ghost of Tsushima: Rivelato il periodo di uscita!

Scritto da: Alessandro Sansone (ADV)

Fonte: Eurogamer

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here