Ori and the Will of the Wisps: Slitta la data di lancio!

0
102

Ori and the Will of the Wisps, la splendida esclusiva per Xbox One sviluppato da Moon Studios non sarà rilasciato l’11 febbraio 2020, ma un mese più tardi, ovvero, l’11 marzo 2020.

Il sequel di Moon Studios vede ancora una volta i giocatori prendere il controllo dello spirito guardiano Ori per un altra avventura in pieno stile Metroidvania. Questa volta, tuttavia, l’avventura porterà al mondo oltre la foresta tentacolare del primo gioco, altre insidie che il nostro amico Ori dovrà affrontare.

Mentre l’azione principale di Ori rimane invariata, le prime anticipazioni del gioco hanno rivelato una serie di modifiche alla formula sottostante. I salvataggi automatici prenderanno il posto del sistema di “checkpoint” manuale limitato del primo gioco e gli alberi di potenziamento delle abilità sono stati cambiati per un sistema di frammenti basato su slot più immediati, ogni frammento farà acquisire abilità uniche che i giocatori possono equipaggiare per personalizzare le build del personaggio.

Ori and the Will of the Wisps introdurrà anche gli “NPC” e tante missioni secondarie, nuovi potenziamenti di movimento e un sistema di combattimento più profondo, che richiede una maggiore attenzione quando si tratta di affrontare gli attacchi nemici. Una nuova funzione “Spirit Trials“, nel frattempo, consente ai giocatori di correre in modo asincrono contro amici e sconosciuti.

Ori e The Will of the Wisps sarà disponibile su PC (Windows 10) e Xbox One l’11 marzo del prossimo anno, all’uscita sarà aggiunto automaticamente alla libreria di Xbox Game Pass su entrambe le piattaforme.

Cari lettori, ricordiamo che trovate il precedente capitolo veramente a pochi euro, è una favola in movimento, vi innamorerete dell’affascinante stile grafico, delle musiche che non dimenticherete per il resto della vostra vita, vi consigliamo veramente di recuperarlo prima dell’uscita del sequel. Ori and the Blind Forest lo trovate disponibile su: Xbox One, Xbox 360, PC (Steam e Microsoft Store) e Nintendo Switch.

 

Scritto da: Alessandro Sansone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here